dal 1966 ad oggi

Il blog di Superutensili

Quali parti si usurano di più in un treno

Scritto da Superutensili il 8-ago-2018 16.31.51

Negli anni il modo di viaggiare delle persone è diventato sempre più innovativo; il concetto è quello di rendere le ore trascorse sui mezzi di trasporto per arrivare in un luogo lontano, piacevole e sicuro.

Cosa vuol dire, però, oggi viaggiare in modo sicuro? Al telegiornale, quotidianamente, apprendiamo che i sistemi di sicurezza di treni, aerei e navi sono sempre più messi in discussione. Ciò avviene perché la misura degli incidenti ferroviari, aerei e di navigazione sono diventati purtroppo molto frequenti.

Cosa vuol dire questa constatazione? La risposta viene da sé: “la manutenzione è tutto”. Ogni quanto viene fatta manutenzione sui treni per esempio? Che tipo di verifiche prevede, un’adeguata politica di controllo della sicurezza dei treni? Sono molte domande, lo sappiamo e alcune mettono anche, a disagio ma la realtà è che i mezzi di trasporto in circolazione hanno necessità di essere sottoposti ad adeguati e dettagliati esami tecnici.

Costa molto di più fronteggiare i danni a cose e a persone di un incidente ferroviario, che premunirsi e fare in modo che i controlli siano al limite del paranoico, da parte dell’azienda ferroviaria.

Controlli e manutenzione treni: le parti più esposte ad usura

Il treno, utilizzato come mezzo di trasporto dall’epoca delle miniere in poi, è considerato uno dei trasporti più pratici, dopo l’aereo, per spostarsi da un luogo all’altro. I treni sono mezzi in continuo movimento chiaramente e questo impone una maggiore attenzione alla loro stabilità tecnica, accompagnata da una attenta manutenzione.

I punti più esposti all’usura, un po’ per via delle condizioni atmosferiche, in particolar modo per il continuo sfregamento su rotaie a seguito degli innumerevoli km percorsi, riguardano sicuramente le ruote. Viene subito in mente che, connessi alle ruote di un treno ci sono anche e soprattutto i binari che svolgono la loro importantissima funzione. In questa sede, però, non parleremo di questo aspetto dei controlli ferroviari ma ci concentreremo sul treno in sé e per sé.

Oltre le ruote, ci sono altri elementi importanti e considerevoli per l’efficienza di un treno; Questi riguardano la carrozzeria - per ciò che concerne l’esterno - i finestrini, le porte, la tappezzeria, le toilettes e altri dettagli che riguardano invece l’interno del treno.

Se per questi elementi interni, la manutenzione è sicuramente più frequente e probabilmente più semplice, quella per le ruote è ovviamente più complessa.Tutte le ruote dei treni devono la loro tenuta e stabilità su rotaie, soprattutto ai bordini.

Come si fa a controllare che lo stato delle ruote dei treni sia ottimale per la continuazione dei suoi viaggi? L’innovazione viene incontro a questo settore, generando, probabilmente, uno degli strumenti più innovativi ovvero l’Easy Scander.

Di cosa si tratta? Uno strumento laser per la misurazione di profili ferroviari. Easy Scander può essere connesso a: PC, Tablet o Smartphone ed opera un calcolo automatico dei rilievi di acquisizione del profilo ruota, misura diametro ruota. Inoltre lo strumento può rilevare eventuali difetti ruota (crette), infossamento e rifollamento.

Il livello di informazioni che se ne possono ricavare da questo incredibile mezzo tecnologico, è notevole; Oggi i controlli manutentivi per la sicurezza di un treno, passano da quelli manuali alla precisione affidabile di Easy Scander.

Scarica Ebook sulla manutenzione della ruota

Categoria: News

Scarica la Brochure di Easy Scander

Articoli recenti

I nostri servizi

  • Manutenzione Impianti
  • Certificazioni CE
  • Certificazioni e rimessa a norma macchinari e impianti
  • Sistemi di rimozioni e Protezione Graffiti
  • Progettazione e realizzazione customizzata per il settore Ferroviario e Industria
  • Consulenza Tecnica /Amministrativa